Autori

Liriche sperse

Per voce, violoncello e pianoforte.

Spartito in formato A4 di 20 pagine


Per informazioni sull’acquisto di questa pubblicazione contattare il servizio clienti Volonté & Co:
ordini@volonte-co.com
Tel: 02/45473285 - Fax: 02/36596796

Maggiori dettagli

new

EM1799

Bellucci, Giacomo

9788860533340

€6,73

da Poesie di Poeti italiani

1. Alba - Giovanni Prati
2. Mattino di Primavera - Agnolo Ambrogini "Poliziano"
3. Marzo - Arturo Onofri
4. Notte d'estate - Giacomo Zanella
5. Alla sera - Ugo Foscolo
6. Il pioppo nell'azzurro - Giovanni Camerana
7. San Martino - Giosuè Carducci

 

Negli otto secoli della Letteratura italiana - 1200 - 1900 - molti sommi Poeti si sono succeduti alla ribalta dell'agone letterario con opere fondamentali per la nostra madrelingua e per l'origine e l'evoluzione del nostro idioma: ciò principalmente nel Due - Trecento, nel Quattro - Cinquecento e nell'Ottocento.

E ... come non ricordare: S: Francesco e Jacopone... Dante, Petrarca e i poeti del ìdolce stil novo, eppoi... Poliziano, Tasso e Ariosto... e ancora tutti i grandi dell'800: Foscolo, Manzoni, Leopardi, Carducci e Pascoli...

Ecco quindi una breve silloge di ìversi - Liriche sperse ovvero... sperdute, smarrite - d'alcuni di questi Autori... quasi ìobliati dall'effimero contemporaneo e qui riportati alla memoria... sopra un leggero fluire d'armonie.